Il mio lavoro e la mia passione sono la stessa cosa, realizzare borse fatte a mano è la mia vita e utilizzare materiali diversi come tessuto da tappezzeria e pelle rende ogni creazione frizzante come svegliarsi e affrontare una nuova giornata.

Mi piace incastrare fantasie impensabili, unire materiali dalla mano pesante insieme a pelle dal tatto setoso, se qualcosa sembra improponibile, è proprio lì che la mia immaginazione comincia a volare e alla fine il risultato è sorprendente e prende forme, colori e sfumature che nemmeno io mi aspettavo.
Ma non è sempre stato così; ho iniziato a lavorare da sola nel 2016, dopo che ho deciso di lasciare il mondo della moda definitivamente; il mio ruolo era la modellista e per quanto lo avessi desiderato e inseguito con mille difficoltà e peripezie, alla fine della giornata non ero felice, non mi sentivo realizzata !
Il licenziamento, sopraggiunto all’improvviso senza nessuna avvisaglia nel gennaio 2016, è stato, finalmente, quella spinta che mi serviva per prendere coraggio e dare vita al mio progetto.

E da lì ,un passettino alla volta, sono andata avanti con leggerezza, con il piacere di alzarmi la mattina e non vedere l’ora di mettermi a lavorare; eppure, all’inizio c’erano molte incertezze: farmi conoscere, trasmettere la mia passione, far capire il progetto, che in una fase così embrionale non era ben chiaro neppure a me.

Oggi, mi guardo indietro e mi chiedo come potessi alzarmi ogni mattina per fare un lavoro che non amavo.

Sono felice di quello che faccio , lo faccio con gioia, i vostri sorrisi e i vostri messaggi quando scartate i miei pacchi, mi danno una carica infinita.

Continuo ancora oggi ad andare in giro a comprare tessuti in ogni dove come facevo anni fa prima di iniziare questa avventura, non riesco a non farlo, poi magari restano lì, rimpiegati in un armadio per anni, fino a quando non arriva il loro momento.

Il mio lavoro mi rende felice, la vostra gratitudine mi rende una persona migliore.

Grazie !

Lucrezia

× Come posso aiutarti?